IL BLOG DI PROGESIA

Come leggere un libro in un giorno : l’esempio del barattolo

Come leggere un libro in un giorno

Come leggere un libro in un giorno

In un precedente articolo che serviva da introduzione al come leggere un libro in un giorno , avevamo sottolineato come fosse inadeguato uno studio che esulasse dalle emozioni personali e che si limitasse a leggere e rileggere tutte le parole dalla prima all’ultima riga senza stabilire priorità. Facciamo un esempio che aiuta a capire meglio come funziona la nostra memoria. Immaginate di avere un barattolo e di doverlo riempire con sassi, pietrine e sabbia. Se versate prima la sabbia non avete poi modo di introdurre ciò che è più voluminoso. E’ esattamente ciò che avviene con la nostra capacità di memorizzazione: se non mettiamo nel barattolo della memorie le cose con il giusto ordine, rischiamo di non sfruttarne a pieno la capienza e/o di lasciare fuori ciò che è più importante.

Ecco, perché quando ci chiediamo come leggere un libro in un giorno per acquisire una competenza (come aumentare il fatturato dell’azienda, come aumentare le vendite del business, come migliorare la propria forma fisica o come generare liquidità) dobbiamo riconoscere ciò che può divenire un pilastro del nostro sapere da ciò che è superfluo, volatile (sabbia nell’esempio). Volete un esempio? Abbiamo demonizzato per anni i bignami e tutti i sunti stringati non comprendendo che il problema era l’uso che se ne faceva. Un bignami non andrebbe sfogliato dopo aver provato a studiare ma prima. Insomma: prima fisso le pietre, i concetti fondamentali e li visualizzo nella mia mente; poi aggiungo i dettagli per avere una preparazione più completa ma mantenendo lo schema gerarchico delle priorità.
Se per esempio dovessimo spiegare il Risorgimento italiano a qualcuno completamente ignaro dell’argomento (sperando che siano pochi) dovremmo inizialmente dare informazioni basiche con abbinamenti semplici e con valenza emotiva. Qualcosa del tipo: i protagonisti del Risorgimento Italiano sono Mazzini (Giovine Italia), Garibaldi (Spedizione dei Mille) e Cavour(mente e mediatore). Ed è bee che i nomi vengano evidenziati graficamente e che, magari, vengano associati a persone o eventi per noi significativi emotivamente. Difficilmente ci dimenticheremo il nome di un generale o di uno statista s se nell’illustrazione che troviamo sul libro assomiglia a qualcuno di nostra conoscenza. Ovviamente non può bastare e progressivamente aggiungeremo informazioni ma se sono chiari i punti fermi, sarà possibile completare la preparazione senza cancellare i dati essenziali.
Si evita così l’effetto “polverone”: ore e ore a rileggere pagine finendo con l’avere la testa nel pallone e la sensazione di non aver assimilato alcunché.
Ovviamente, se un manuale prevede uno schema riassuntivo o una sintesi ad ogni capitolo, questa va letta prima dello studio del testo. Se ho chiaro di cosa si parlerà, sarà più semplice memorizzare i contenuti.

Come leggere un libro in un giorno selezionando l’indispensabile: il segreto per capire come aumentare il fatturato, come aumentare le vendite e migliorare la pianificazione aziendale

 

Dai un’occhiata al nostro nuovo sito www.progesia.com


Scoprile strategie Progesia

Come aumentare la liquidità e valorizzare il tuo tempo

Complimenti, sei iscritta/o!